Ti piace? Condividi questa scheda!

ITINERARIO CICLOTURISTICO CESENATICO - SOGLIANO - BORGHI

Indirizzo

47042 Cesenatico (FC)

Descrizione


Itinerario: Cesenatico - Sogliano - Borghi - Cesenatico (km 60)


Modalità di svolgimento: itinerario consigliato per cicloturisti di difficoltà media, con tratto in salita (3 km) con una pendenza media del 7%.

Rapporti consigliati: 39 x 21 o 23


Itinerari dettaglio: a Cesenatico imboccare il sottopassaggio di viale Trento e all'uscita svoltare a destra in direzione Sala; giunti alla frazione di Sala, in corrispondenza della chiesa girare a sinistra per Savignano, attraversando S. Angelo e Gatteo; arrivati a Savignano, al semaforo della Via Emilia continuare per Sogliano e dopo circa 1 km girare a destra per Felloniche; dopo una serie di saliscendi si incrocia la strada che scende da Roncofreddo, girare a sinistra, percorrendo così la 'Ciocca', 3 km di tornanti con svolte ripide ma abbastanza comode; giunti nel paese di Sogliano girare a sinistra per Savignano, percorrendo una strada quasi tutta in discesa che arriva sino a Borghi e prosegue per Savignano, da dove si prosegue poi per Cesenatico.

Da vedere e visitare
Sogliano: la nascita di Sogliano si fa risalire all'XI secolo, periodo in cui fu costruito il castello. Il paese fu poi governato dai Malatesta di Sogliano, che vi dominarono sino al 1640. Prodotto tipico è il 'formaggio di fossa': in questi speciali pozzi (fosse, appunto, adibite un tempo alla conservazione del grano) esso è lasciato fermentare per ottenere un prodotto inconfondibile. tra i vari monumenti sono da visitare il Palazzo Comunale, la Chiesa di San Lorenzo e l'Oratorio del Suffragio. A breve distanza si trova la località di Montetiffi, nota per la fabbricazione artigianale delle teglie per la cottura della piadina.

Borghi: l'odierno comune di Borghi, sul cui territorio sorgevano un tempo numerosi castelli, nasce a metà del XIV secolo, in seguito all'integrazione di altri piccoli centri adiacenti. Molte costruzioni del paese, vittima di distruzioni durante l'ultimo conflitto mondiale, sono state recuperate come le mura malatestiane e la Chiese di S. Cristoforo e S. Croce. Di notevole interesse sono anche i resti della rocca e i musei Urbini e Renzi, situati nelle frazioni di Masrola e San Giovanni in Galilea.

Ultimo aggiornamento: 25/03/2020